LA COMUNITA' PROPEDEUTICA



La comunità propedeutica, di natura residenziale, costituisce per i giovani che non provengono dal seminario minore, uno specifico itinerario di introduzione al seminario maggiore, proponendosi quale luogo significativo di ricerca vocazionale, principalmente finalizzata a verificare i segni oggettivi di un effettivo orientamento al presbiterato.

Il progetto educativo di una comunità propedeutica, pur essendo per sua natura molto flessibile , in quanto dipende dalle esigenze reali dei giovani e dai loro diversi vissuti, si concentra su alcune esperienze fondamentali:

- lo stare con il Signore: il giovane deve fare un’esperienza spirituale incisiva. In un clima che favorisce il silenzio e il raccoglimento, il giovane è introdotto alla preghiera personale e liturgica, all’eucarestia quotidiana e alla pratica costante del sacramento della riconciliazione, alla lectio divina e alla direzione spirituale;

- l’impegno assiduo nella conoscenza di sé e nella maturazione umana. Si tratta di un percorso volto a favorire la conoscenza e la verifica degli aspetti fondamentali della personalità, evidenziandone risorse e fragilità;

- l’integrazione della formazione culturale di base e la preparazione immediata agli studi teologici;

- il contesto della vita in comune, riletto ed elevato da una lettura soprannaturale della fraternità cristiana;

- il servizio alle povertà, come indice fondamentale della dimensione oblativa, attraverso l’impegno del proprio tempo e delle proprie energie a favore di chi è nel bisogno;

- la possibilità di significative relazione ecclesiali attraverso un adeguato inserimento settimanale presso la parrocchia di origine e la partecipazione alle iniziative diocesane più significative, per maturare un forte senso di appartenenza ecclesiale.

(da "La formazione dei presbiteri nella Chiesa Italiana" n° 47-50).






Programmazione oraria giornaliera


6:45 - sveglia

7:15 - lectio divina personale e preghiera liturgica

8:00 - colazione

9:00 - attività formative (formazione culturale-teologica, formazione spirituale, lavoro)

13:00 - pranzo

14.00 - tempo libero

15.30 - preghiera liturgica e presentazione di un Vangelo in sintonia con l’anno liturgico

16:15 - attività formative (formazione culturale-teologica, formazione spirituale, lavoro)

18.30 - celebrazione eucaristica e preghiera liturgica

20:00 - cena

21:00 - tempo comunitario e attività formative

22:30 - silenzio



L’esperienza si svolge presso il Seminario Maggiore di Basilicata sito a Potenza, in viale Marconi n.104, da Ottobre a Giugno, impegnando alla residenzialità alcuni giorni alla settimana.



I giovani che quest’anno formano la comunità propedeutica sono 5:

ARCIDIOCESI DI MATERA-IRSINA (N.3)

DIOCESI DI TURSI-LAGONEGRO (N.1)

DIOCESI DI TRICARICO (N.1)