news ed eventi

La formazione spirituale, che è ordinata alla perfezione della carità, deve tendere soprattutto ad ottenere che l'alunno non solamente per il carattere della sacra ordinazione, ma anche per la cooperazione intima di tutta la sua vita, diventi in maniera speciale un altro Cristo e, animato dal suo spirito, celebrando il mistero della morte del Signore, si renda veramente conto di quello che fa, imiti ciò che tratta, segua Colui che non è venuto per essere servito, ma per servire (cfr. Mt 20, 28).

[...], la vita spirituale degli alunni deve svilupparsi - con l'aiuto del direttore spirituale - armonicamente, in tutti i suoi aspetti; cosicché assieme alle virtù umane, [...] i giovani si dispongano più convenientemente ad acquistare le virtù e le attitudini sacerdotali.

(da "La formazione dei presbiteri nella Chiesa Italiana" n° 44)
La formazione intellettuale ha come fine l'acquisizione da parte degli alunni di un'ampia e solida istruzione nelle scienze sacre insieme con una cultura generale proporzionata alle necessità dei nostri tempi, affinché essi siano in grado - dopo aver fondato e nutrito la loro stessa fede sulle scienze sacre - di annunziare convenientemente il messaggio evangelico agli uomini d'oggi e di inserirlo nella loro cultura.


Tale formazione intellettuale abbraccia:

a) un supplemento di formazione letteraria e scientifica, ove ce ne sia bisogno [...];

b) la formazione filosofica;

c) la formazione teologica.



(da "La formazione dei presbiteri nella Chiesa Italiana" n° 59)



Poiché il fine del seminario è di formare pastori di anime, tutta la formazione sacerdotale deve essere caratterizzata dallo spirito pastorale, che perciò deve essere messo in luce particolare in tutte le discipline. [...]

Questa formazione deve riguardare principalmente la catechesi e l'omiletica, l'amministrazione dei sacramenti, la guida spirituale delle persone appartenenti ai vari stati di vita, l'amministrazione della parrocchia il dialogo pastorale con gli acattolici e i non credenti, e quanto altro sia necessario per l'edificazione del Corpo di Cristo.


Gli alunni, tuttavia, assieme a questa istruzione cerchino di acquistare la capacità di saper essere presenti nella vita dei fedeli con reale attenzione e con animo pastorale. [...]

(da "La formazione dei presbiteri nella Chiesa Italiana" n° 94)
Elezione del nuovo Arcivescovo di Acerenza
La comunità tutta del seminario maggiore di Basilicata è in festa per l'elezione del nostro prefetto agli studi mons.Francesco Sirufo a nuovo Arcivescovo dell'Arcidiocesi di Acerenza da parte del Santo Padre Francesco. Accompagnamo il nuovo Arcivescovo eletto con la preghiera e facciamo a lui i nostri più calorosi auguri per questo nuovo ministero che la Chiesa gli ha affidato.


ORDINAZIONI PRESBITERALI
E DIACONALI


Auguriamo un fecondo
ministero ordinato a:

- Don Antonio Lopatriello,
ordinato SACERDOTE
a Pisticci,
il 31 ottobre,

- Don Ivan Santacroce,
ordinato DIACONO a Matera,
il 24 ottobre,

- Don Samuel Corniola,
ordinato DIACONO
ad Acerenza,
il 3 ottobre,

- Don Nicola Caino,
ordinato DIACONO a Tursi,
il 29 Settembre,

- Don Gaetano Grippo,
ordinato SACERDOTE
a Tricarico,
il 29 agosto;

- Don Hilarion Palessonga,
ordinato DIACONO a Balvano,
il 13 agosto;

- Don Giuseppe Viscera,
ordinato DIACONO a Tricarico,
il 2 agosto;

e preghiamo per loro.

CONTATTI


RETTORE:
fili.nicolo@virgilio.it

VICERETTORE:
angelo_gioia@libero.it

PADRE SPIRITUALE:
leonardo.verre@alice.it

WEBMASTERS:
seminariobasilicata@email.it



WEBMASTERS

Alberto DELLI VENERI
Vincenzo DI TOMASO
Antonio MARCHISELLA
Valerio LATELA
Ginoemanuele CIMINELLI
Dario SANTANGELO
Emanuele CHITA
Benedetto QUINTO
Salvatore SABIA